Maggio 22

Il marchio MásWine disegnato e progettato per Jenny Viant Gomez.

Professionalmente, tra le cose rilevanti di quest’anno, è quello di essere stato scelto da Jenny Viant Gomez per l’ideazione del suo brand inerente la divulgazione culturale degli eventi wine & food. Jenny, come molti già sanno, è tra le migliori giornaliste professioniste ad occuparsi dell’aspetto del vino come prodotto di territorio in ogni sua sfumatura e risorsa, con l’ideazione di eventi enogastronomici di rilevanza. Il marchio ha il nome di Máswine e nella sintesi da me progettata nel calice, oltre all’intersezione tra la M e la W, c’è la corona che esce come sapore nella rarità ricercata, oltre al segno in questo caso composto da una traccia di goccia di vino, a sottolineare la dinamicità e il vissuto dell’evento.
Más è l’avverbio spagnolo che indica il “più”, l'”oltre”.
Come vedete un buon marchio è l’inizio di un buon visual, in un contesto qui ulteriormente elegante come il segno indica. La foto è curata magistralmente come sempre da Enzo Francesco Testa che ha colto l’essenza della curatrice e lo spirito del brand.
Tutte le info su maswine.it.
Maggio 19

Progettazione logo Veronesi – Coworking Immobiliare.

Ho avuto l’opportunità di progettare e disegnare il logo per Veronesi Coworking Immobiliare. 

Veronesi è il cognome delle due sorelle imprenditrici che portano avanti il progetto di un nuovo modo di intendere il mercato immobiliare, in cui si può offrire al cliente un servizio di qualità in un unico pacchetto completo.

Nel marchio il simbolo è una sorta di fiore, o stella, composto da diverse V a raggiera: indicano le varie direzioni, le varie opzioni, i vari campi di azione che convergono verso un unico punto o “luogo”, ovvero la scelta finale, centrata e oculata, oltre a rappresentare un multiplo di due, sottolineando l’attività delle due sorelle titolari.
Grazie ragazze per la vostra fiducia.
Un buon marchio è un buon inizio.

Maggio 19

Etichetta Electum per La Selvotta

L’eleganza non solo nella progettazione del logo.
L’etichetta come veicolo dei sensi.

Per me è stato un grande onore progettare l’etichetta de La Selvotta – Azienda Agrituristica – Frantoio Sputore per la qualità d’olio “Electum”, soprattutto dopo aver disegnato il loro marchio anni fa.
L’etichetta è contemporanea, moderna, minimale, trovando così la sintesi tra natura e ricerca del gusto, rendendola “eletta” per i palati fini dell’olio già dal primo sguardo. Il fucsia rubino inoltre interpreta e porterà in un lampo l’effetto meraviglia (come se avesse un proprio colore) nel ricordo della mente del sapore ritrovato, raro, dell’olio pregiato, compagno del palato.
L’olio non ha cambiato colore, semplicemente è compagno del colore della memoria del proprio sapore.

Per il visual è stato un piacere riuscire a definire l’idea di “eletto per natura”, per come l’avevo in mente, avvalendomi del tocco 3D di Marco De Archangelis che ha saputo dare vita alla natura dell’olivo. Un visual a quattro mani che porterà allo sviluppo di idee future nel campo pubblicitario per ogni cliente che avrà bisogno di effetti speciali importanti, degni del proprio marchio.

Marzo 11

La progettazione del logo Pail

Onorato di aver progettato il restyling del logo di Pail Serramenti Srl, azienda di notevole importanza da anni nel territorio abruzzese, partendo dal loro marchio storico, qui reinterpretato in chiave moderna, portando in evidenza il segno del truciolo di legno che diviene anche spirale aurea, simbolo di precisione e definizione.
Il marchio l’ho progettato con il coordinamento marketing di Business Booster.
Come potete vedere ho sempre tenuto alla progettazione del marchio.
Porto avanti nello studio la qualità e la riconoscibilità del segno all’interno del logo.

Cliccando su questo link avrete modo di vedere un’ulteriore spiegazione del marchio per voi.

NEWER OLDER 1 2 17 18